Disturbed brain

 

E’ come una radio sintonizzata male nella testa

Esce fuori ogni tanto, un rumore di sottofondo, fastidioso.

Se succede di notte, non riesco a dormire.

Uff… che fastidio.

E’ il pensiero – sempre più frequente ed insistente – che tutto questo non finirà dopo gli esami di terza media.

Che proprio non finirà mai, perché il nostro pequeño è proprio così.

Dispotico, arrogante, maleducato, prepotente e irrispettoso di tutto e di tutti.

Ho paura per lui, e per come potrà essere il suo futuro, se davvero lui fosse così.

Ho paura per noi,  che ci stiamo sbriciolando come due wafer.

E quando cerco di pensare positivo, di  vedere il bicchiere mezzo pieno per quei pochi – ma ci sono – sforzi,  che il pequeño fa per contenersi ogni tanto e fare qualcosa anche per lo studio e per lui,

quando sono lì che ce la metto tutta per infilarmi gli occhiali rosa,

succede che parte, si assenta, va via

e mi mostra  il suo lato più oscuro che fa ricominciare quel ronzio….

Chhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!!

uffi….

gg

2 pensieri su “Disturbed brain

Lascia un commento